SumUp vs Axerve: chi è il migliore? La nostra opinione

Axerve e SumUp offrono eccellenti soluzioni POS adatte alle piccole e medie imprese e liberi professionisti: ma qual è la soluzione migliore? Quale dovresti scegliere?

In questa guida metteremo a confronto costi, funzionalità e pro/contro di queste due aziende, per poterti aiutare nella scelta del POS più adatto al tuo business. 

Costi e caratteristiche 

Per quanto riguarda i costi, ti trovi di fronte a due proposte differenti: da un lato abbiamo la presenza di un canone fisso mensile (Axerve), dall’altro invece una tariffa a consumo (SumUp). 

Axerve in pratica ti offre il terminale “a noleggio”: non dovrai sostenere alcuna spesa inziale ma soltanto il pagamento di un bollo del valore di 16 €.

La tariffa non prevede commissioni bensì un canone mensile fisso, calcolato in base al fatturato annuale: 17 € per un fatturato di massimo 10.000 euro, 22 € per un fatturato massimo di 30.000 euro. 

Con SumUp invece il dispositivo deve essere acquistato ma in compenso non esiste alcun canone fisso mensile o annuale. 

Ciò vuol dire che dopo l’acquisto del POS portatile pagherai soltanto in caso di utilizzo: la commissione applicata è dell’1,95% su ogni singola transazione.

Dunque ricapitolando Axerve non vende il proprio Pos Smart Easy (il costo fisso ne include il noleggio, per cui il terminale va restituito quando si decide di concludere il contratto) mentre SumUp fa acquistare i propri lettori di carte quindi impone una spesa iniziale d’acquisto ma dopo non prevede alcuna spesa mensile fissa. 

Per quanto riguarda gli accrediti sul conton corrente parliamo di 1 giorno lavorativo per Axerve, 2-3 giorni lavorativi per SumUp (altrimenti 1 giorno con la SumUp Card).

Tutti i terminali SumUp

Sumup vanta un’offerta molto vasta e differenziata in grado di adattarsi a tutti i tipi di esigenze.

L’azienda ti consente di scegliere tra tre terminali differenti:

  • SumUp Air: un terminale compatto e pratico da utilizzare, venduto ad un prezzo davvero competitivo. Un POS con batteria a lunga durata (ben 500 transazioni consecutive) senza canone mensile fisso, che funziona in associazione con uno smartphone o tablet (connessione via Bluetooth).
  • SumUp Solo:un lettore di carte con supporto da banco che funga da base di ricarica, completamente autonomo. SumUp Solo elabora le transazioni senza necessità di supporto di una connessione esterna poiché dispone di una scheda SIM integrata.  
  • SumUp 3G + stampante: il modello più completo della gamma, visto che oltre al lettore di carte troviamo anche una comoda stampante per le ricevute cartacee delle transazioni. Proprio come SumUp Solo, non richiede l’associazione ad uno smartphone per funzionare visto che sfrutta i dati illimitati inclusi nel dispositivo per stabilire una connessione di rete utile per l’elaborazione delle transazioni.

Quale terminale SumUp scegliere? 

Non esiste una risposta ben precisa a questa domanda poiché tutto dipende dalla tua attività.

Possiamo dirti che spesso la scelta spesso ricade tra il modello Air e quello 3G con stampante.

SumUp Air è perfetto se sei alla ricerca di un POS leggero ed economico per iniziare, ma non fa al caso tuo sei non hai dimestichezza con i dispositivi elettronici visto che per elaborare correttamente le transazioni viene gestito da un ‘app sullo smartphone. 

Il modello 3G + stampante è il lettore di carte perfetto invece se credi che per la tua attività sia indispensabile stampare le ricevute. Perfetto per tutte le attività da svolgere in mobilità con clientela che richiede ricevuta cartacea piuttosto che elettronica.  Il suo punto debole è però la batteria che consente di effettuare soltanto 50 transazioni consecutive.

Axerve

Il POS di Axerve è un dispositivo portatile con SIM dati inclusa, fotocamera integrata, schermo touchscreen da 4” e stampante termica ad alta velocità basato su sistema operativo Android. 

Con le app presenti sul dispositivo potrai accettare pagamenti, scaricare le fatture (grazie alla stampante integrata nel dispositivo), monitorare le transazioni e molto altro. 

Non esistono spese di disattivazione né vincoli sul periodo di permanenza con l’azienda. 

Ecco una tabella riassuntiva che mette a confronto il POS 3G con Stampante di SumUp ed il POS mobile di Axerve.

SumUp
3g + Stampante
Axerve
Smart POS Easy
VEDI OFFERTAVEDI OFFERTA
Prezzo149 €170 € o canone mensile 17€
Funziona senza smartphone?
ConnettivitàGPRS, EDGE, 3G, WiFiWiFi, 3G, 4G
Dimensioni8,3 x 8,3 x 1,7 cm8,4 x 8,4 x 2,3 cm
Batteria: numero transazioni consecutive100500
Quali circuiti accetta?
Si connette a stampanti esterne?
No

Conclusioni

Non esiste un vero e proprio vincitore, poiché la scelta dipende da ciò che l’utente cerca. 

Per quanto riguarda i terminali, in entrambi i casi abbiamo a disposizione dispositivi tecnologici efficienti e facili da usare.

Il POS Easy di Axerve è la scelta ideale per coloro che incassano mensilmente una cifra compresa tra un minimo di 800 e un massimo di 2500 euro.

Al di sotto di tale soglia invece è meglio rivolgersi a Sumup Air, che risulterebbe senza dubbio più conveniente. 

Michele Sabatini
Informazioni su Michele Sabatini

Sono Michele Sabatini, esperto in Digital Marketing e da qualche anno ormai libero professionista e nel tempo ho provato (per conto mio o grazie a persone vicine a me) molti dispositivi di POS mobile. Ho deciso di scrivere queste guide per mostrarti l'utilità e la semplicità nell'utilizzare questi strumenti.

Lascia un commento