Miglior POS Mobile Economico 👌

Sei alla ricerca di un POS mobile economico ma non sai quale scegliere?

Ti trovi esattamente nel posto giusto.

In questa guida noi di confrontapos.com abbiamo deciso di concentrarci sui modelli con un eccellente rapporto qualità/prezzo, perfetti per le piccole attività che desiderano iniziare ad accettare pagamenti elettronici in modo semplice ed economico.

Pos mobile economico: quale scegliere?

Il costo del POS è un fattore molto importante da considerare quando si decide di accettare pagamenti con carta, soprattutto se si possiede una piccola attività con budget limitato.

Se sei certo di non elaborare un elevato numero di pagamenti elettronici mensili, la scelta non può che ricadere sui terminali con commissioni: in questo modo andrai ad evitare costi fissi e contratti vincolanti. 

Per questa tipologia di POS dovrai affrontare semplicemente una spesa iniziale d’acquisto del POS, dopodiché pagherai una commissione sul transato soltanto in caso di utilizzo del terminale

Se non accetti dunque pagamenti elettronici, non sei tenuto a pagare nulla: nessun costo di installazione, nessun costo di noleggio, né altre spese extra. 

Di seguito ti parleremo dei due migliori POS per piccole transazioni presenti attualmente in commercio: SumUP Air e MyPOS Go.

SumUp Air

Si tratta del modello “base” dell’azienda SumUP: leggero, compatto e davvero economico. 

😊 Cosa pensiamo realmente di SumUp Air?

Un POS piccolo e molto comodo da usare sia in negozio, sia da portare sempre con te. Deve essere sempre collegato via bluetooth al tuo smartphone, in questo modo riesce ad elaborare rapidamente ogni tipologia ti transazione.

Non necessita di configurazioni particolari e funziona con la maggior parte dei circuiti in circolazione.

Una scelta estremamente valida se hai bisogno di una soluzione rapida ed economica.

Air per poter elaborare correttamente le transazioni necessita di essere associato mediante Bluetooth ad uno smartphone/tablet con connessione dati attiva (non presenta una sim dati integrata).

Come tutti i dispositivi SumUP accetta le principali carte di credito, debito e prepagate: Visa, Mastercard, American Express, Discover, Union’s Pay, Diners Club e circuiti Maestro e VPAY, oltre che i pagamenti contactless con Apple Pay e Google Pay.

Gli accrediti solitamente si ricevono entro 2-3 giorni lavorativi sul conto corrente indicato al momento della registrazione (puoi indicare l’IBAN di un qualsiasi conto corrente intestato a te).

In alternativa puoi scegliere l’accredito sulla SumUp Card, ossia una carta prepagata Mastercard gratuita sulla quale gli accrediti vengono ricevuti il giorno successivo alla transazione (anche durante il weekend): il saldo può essere trasferito in qualsiasi momento sul tuo conto corrente senza alcuna commissione. 

Passiamo ai costi.

Come ti abbiamo detto non abbiamo alcun canone mensile fisso: dovrai sostenere una spesa iniziale di 17,99 euro per l’acquisto del terminale e poi pagare le commissioni soltanto in caso di utilizzo del POS.

La commissione applicata è dell’1,95% su ogni singola transazione: una tariffa unica, indipendentemente dalla carta che accetti. 

L’aspetto davvero interessante è la prova gratuita di ben 30 giorni: qualora non fossi soddisfatto del servizio potrai restituire il terminale e ottenere il rimborso immediato. 

Passando alle funzioni aggiuntive più interessanti troviamo:

  • Gestione dell’inventario: in questa sezione potrai caricare un numero illimitato di prodotti e includere foto, prezzi e descrizioni per ciascun articolo in modo da rendere più rapide le transazioni dei clienti.
  • Sezione dipendenti: qui potrai invece registrare tutti i tuoi collaboratori creando account singoli e personali, in modo da monitorare il quadro delle prestazioni di vendita di ciascun dipendente. 
  • Analisi e statistiche: qui potrai visualizzare tutta la cronologia delle vendite e avere accesso a diverse informazioni come tipologia di pagamento, data, ora e posizione del pagamento, ecc.
  • Pagamento a distanza: grazie a questa funzione puoi elaborare pagamenti anche se il cliente non è fisicamente presente, semplicemente inoltrando il link per il pagamento via sms, whatsapp o email. 

Per quanto riguarda l’aspetto tecnico possiamo dire la batteria di SumUP Air si rivela piuttosto performante visto che consente di effettuare fino a 500 transazioni consecutive con una sola carica.

Il terminale si carica molto facilmente attraverso un normale cavo USB che può essere collegato ad un PC, una presa elettrica e così via.

In alternativa c’è la base di ricarica acquistabile separatamente anche in un secondo momento.

 Pro:

  • Assenza di canone mensile
  • Prezzo d’acquisto competitivo
  • Accrediti su qualsiasi conto corrente bancario associato
  • Garanzia soddisfatti o rimborsati
  • Batteria a lunga durata

Contro:

  • Non presenta una sim dati integrata
  • Non è la scelta ideale se non ha dimestichezza con smartphone o tablet

MyPOS GO

In questo caso parliamo del modello “base” del brand MyPOS: GO è un terminale con display da 2,4 pollici touchscreen, dal design compatto, piuttosto maneggevole e semplice da usare. 

Per quanto riguarda i costi, come nel caso di SumUP Air abbiamo un offerta senza canone mensile fisso: dovrai semplicemente acquistare il POS, che è venduto ad un prezzo competitivo di 26,10 € e poi pagare semplicemente sull’effettivo utilizzo. 

😊 Cosa pensiamo realmente di MyPOS GO?

Economico ed estremamente semplice da utilizzare, una soluzione ottima per tutti quei commercianti che cercano praticità e comfort.

Consigliamo questo POS mobile in quanto i soldi saranno accreditati immediatamente sul conto esercente e non c’è bisogno di pagare un canone mensile o un contratto vincolante.

Funziona in tutta Europa.

Oltre ai classici pagamenti con carte di credito, debito e prepagate, accetta anche pagamenti tramite smartphone con Applee Pay, Samsung Pay e Google Pay. 

Gli accrediti avvengono in modo istantaneo su un conto offerto da MyPOS: puoi decidere in qualsiasi momento di trasferire la somma desiderata sul tuo conto corrente con un semplice bonifico bancario (al costo di 3 euro).

Come per gli altri terminali MyPOS in questo caso le commissioni variano a seconda della tipologia di carta accettata: le carte che si servono di circuiti Visa, MasterCard, Maestro, Visa Electron e Vpay prevedono una commissione pari all’1,55% (davvero vantaggiosa rispetto agli altri POS mobili), mentre le carte internazionali come Union Pay o American Express richiedono una commissione del 2,85%.

Consente di inviare ai clienti le ricevute elettroniche tramite sms o e-mail (non abbiamo la stampante integrata).

Le funzionalità aggiuntive di MyPOS Go sono davvero interessanti:

  • Top-UP: utile per incrementare i guadagni attraverso le ricariche telefoniche. 
  • Tipping: tale opzione offre cliente la possibilità di pagare una somma aggiuntiva sotto forma di mancia. 
  • Pre-autorizzazione: serve a ricevere garanzie quando un cliente richiede una prenotazione (utile soprattutto per alberghi e ristoranti). 
  • Gift card: consente di elaborare una carta regalo digitale per i clienti. 
  • Link di pagamento: funzione che consente di generare direttamente dal terminale un link da inoltrare ai clienti per i pagamenti a distanza. 

Dal punto di vista tecnica l’autonomia della batteria è davvero eccellente e supporta ben 4 livelli di connettività: 3G (grazie alla sim dati integrata), wi-fi, GPRS e Bluetooth.

Pro:

  • Assenza di canone mensile
  • Costo d’acquisto competitivo
  • Tascabile e leggero
  • Sim dati inclusa (con connettività 3G)
  • Batteria a lunga durata

Contro:

  • Non ha la stampante integrata
  • Come gli altri modelli di gamma ha commissioni elevate su carte internazionali

Conclusioni

Moltissimi esercenti attualmente rinunciano all’acquisto di un POS per timore dei costi elevati di questo servizio. 

In questa guida ti abbiamo dimostrato che è possibile trovare pos mobili economici e semplici da usare, senza legarsi a particolari vincoli contrattuali e costi fissi ricorrenti.

I due lettori di carte che ti abbiamo proposto sono la scelta perfetta per le piccole realtà imprenditoriali che desiderano stare al passo con i tempi senza spendere un capitale. 

Inizia ad accettare pagamenti con carta pagando soltanto per quello che realmente utilizzi: il prezzo così ridotto per l’acquisto del terminale e la trasparenza dei costi di commissione permette a piccoli imprenditori, liberi professionisti e artigiani, di poter accettare pagamenti con carta alla pari delle grandi imprese.  

Che ne pensi?

Michele Sabatini
Informazioni su Michele Sabatini

Sono Michele Sabatini, esperto in Digital Marketing e da qualche anno ormai libero professionista e nel tempo ho provato (per conto mio o grazie a persone vicine a me) molti dispositivi di POS mobile. Ho deciso di scrivere queste guide per mostrarti l'utilità e la semplicità nell'utilizzare questi strumenti.

Last updated on Marzo 24th, 2022 at 07:37 pm