Axerve

Axerve Logo

Axerve è il primo hub dei pagamenti in Italia, progettato e lanciato dal Gruppo Sella per offrire alle aziende una soluzione completa in grado di connettere il mondo online con quello dei negozi fisici.

L’idea di sviluppare Axerve nasce in seguito ad uno studio effettuato da Banca Sella sulla gestione dei pagamenti delle micro, piccole e medie imprese: l’obiettivo è stato quello di offrire a queste ultime una soluzione efficace in grado di abbattere i costi di accettazione grazie ad una tariffa semplice, chiara ed economica.

L’offerta POS di Axerve è piuttosto interessante visto che offre due modelli tariffari differenti:

  • Senza commissioni: non abbiamo un costo d’acquisto per il terminale ma soltanto il pagamento di un bollo del valore di 16 €. Questa tariffa prevede un canone mensile, calcolato in base al fatturato annuale.
  • Senza canone (con commissioni): oltre al bollo di attivazione è previso un costo d’acquisto del terminale. Non abbiamo un canone fisso bensì una tariffa a consumo. Si paga una commissione in base all’uso effettivo del POS: l’1 % sul volume totale di incassi ricevuti con il terminale. 

Noi ci concentreremo sull’offerta Smart Easy di Axerve: come funziona? Quali sono le sue peculiarità? 

Scopriamolo insieme. 

Smart POS Easy: caratteristiche e funzioni

Axerve Easy è un POS portatile a canone fisso mensile contenuto senza alcun costo inziale (a parte l’imposta di bollo), pensato per le piccole imprese e i liberi professionisti.

Smart POS Easy
Qualche vantaggio nell’acquistare Smart POS Easy

Il canone comprensivo del noleggio POS) viene calcolato in base agli incassi annuali: 17 € per un fatturato di massimo 10.000 euro, 22 € per un fatturato massimo di 30.000 euro. 

Non vengono applicate commissioni sulle transazioni a meno che non si superi la soglia massima stabilita: in tal caso la commissione è dell’1,5% su ogni transazione eccedente.

Si tratta di un innovativo POS con fotocamera integrata e connettività WI-FI E 4G (garantita dall’utilizzo di una scheda sim-integrata multi-operatore).

A differenza di un classico terminale è basato su sistema operativo Android e funziona come un comune smartphone o tablet. 

Con le app presenti sul dispositivo potrai accettare pagamenti, scaricare le fatture (grazie alla stampante integrata nel dispositivo), monitorare le transazioni e molto altro. 

La SIM dati (inclusa nell’offerta) permette di elaborare transazioni anche in mobilità, ad esempio per servizi e consegne a domicilio. 

La capacità del dispositivo di navigare anche in GPRS, consente di portare a termine le transazione anche nelle zone non coperte dal linee ad alta velocità. 

In negozio può invece connettersi ad un router Wi-Fi per una connessione più stabile.

Quali carte possono essere accettate?

Lo smart POS accetta pagamenti con carte di credito, di debito e prepagate dei circuiti PagoBancomat, MasterCard, Maestro, Visa e VPay.

Tutte i circuiti di carte accettate da Smart POS Easy

Accetta inoltre pagamenti tramite smartphone con Apple Pay, Google Pay, Samsung Pay e Hype. 

Altro aspetto interessante è che non è necessario essere clienti di una specifica banca, poiché gli accrediti vengono effettuati su qualsiasi conto corrente entro un giorno lavorativo. 

Tra i servizi offerti abbiamo un servizio assistenza 7/7 e una comoda dashboard (presente nella propria area personale sul sito web di Axerve) che consente di monitorare un’analisi del proprio transato in tempo reale.

E la batteria?

L’autonomia dichiara da Axerve è davvero eccellente: ben 450 transazioni consecutive con una sola ricarica

Come richiederlo?

La procedura per richiedere il terminale richiede circa 20 minuti sul sito ufficiale di Axerve:

  • Fase 1: inserimento di nome, numero di cellulare e indirizzo e-mail.  Dopo aver ricevuto via sms un codice di verifica si prosegue con i dati relativi all’azienda (partita IVA e codice fiscale della società).
  • Fase 2: inserimento dei dati personali tra cui indirizzo, foto fronte-retro del documento d‘identità e selfie con il documento.
  • Fase 3: inserimento di tutti i dati aziendali come sede legale, sede amministrativa, fatturato ecc
  • Fase 4: personalizzazione dell’offerta. Dovrai scegliere quale servizio sottoscrivere: Axerve senza canone oppure Axerve con canone. A questo punto non ti resta che comunicare il codice IBAN per ricevere gli accrediti e accettare i termini del contratto. 

Il Pos non necessita di alcuna configurazione, per cui quando arriva risulta già pronto all’uso.

In sintesi possiamo dire che, dal momento che non prevede alcune spesa aggiuntiva, di manutenzione o recesso è la scelta ideale per coloro che desiderano un servizio con costi precisi e chiari sin dal principio

👍 Pro

  • Stampante integrata
  • Batteria potente
  • Accredito su qualsiasi conto corrente
  • Nessun costo di connessione: la SIM 4G multi operatore è inclusa nell’offerta
  • Nessun vincolo di permanenza

👎 Contro

  • Leggermente più ingombrante rispetto ad altri modelli

Qui è possibile trovare una raccolta dei migliori POS mobile targati Axerve

Michele Sabatini
Informazioni su Michele Sabatini

Sono Michele Sabatini, esperto in Digital Marketing e da qualche anno ormai libero professionista e nel tempo ho provato (per conto mio o grazie a persone vicine a me) molti dispositivi di POS mobile. Ho deciso di scrivere queste guide per mostrarti l'utilità e la semplicità nell'utilizzare questi strumenti.